Adattamento nell'educazione della prima infanzia - l'importanza di questo momento nella vita dei più piccoli.

Adattamento nell'educazione della prima infanzia - l'importanza di questo momento nella vita dei più piccoli.

dec 27 | Miriam Costa Pinto

La prima infanzia segna un nuovo momento e un'esperienza molto speciale per il bambino.

Il gioco e il gioco stimolano la relazione sociale con il mondo e con chi li circonda, acquisendo e mettendo in pratica nuove conoscenze, rappresentando situazioni quotidiane, esprimendo i loro sentimenti, le loro fantasie e risolvendo i loro conflitti.

L'ingresso dei bambini nelle istituzioni è diventato un evento per la famiglia e può generare ansietà sia per loro che per i loro genitori e insegnanti. È il tuo primo contatto con un gruppo sociale diverso dalla tua famiglia. Nei suoi primi giorni di lezione è comune che il bambino pianga, perché sente la separazione della famiglia, sperimentando una sensazione di abbandono e angoscia.

La posizione dei membri della famiglia in questo momento sarà molto importante per i bambini. Offrire loro sicurezza, cura e pazienza sarà essenziale. Il periodo di adattamento durerà circa una settimana fino ai giorni 15 e, in alcuni casi, potrebbe essere superiore o inferiore. Le reazioni possono variare notevolmente, sia in relazione alle manifestazioni emotive che al tempo necessario per completare il processo, poiché ogni bambino ha il suo modo di affrontare questa sfida. Comportamenti diversi da quelli normalmente presenti nel vostro ambiente familiare, come i cambiamenti di appetito, possono sorgere durante questo periodo; tornare alle precedenti fasi di sviluppo (ri-urinare o evacuare i vestiti, ad esempio). Possono anche ammalarsi; isolarsi dagli altri e creare dipendenza da un giocattolo, un ciuccio o una pagnotta di pane. È naturale che il bambino manifesti una certa difficoltà nel separarsi dalla madre (o dal padre), minore è la difficoltà. La tranquillità e la sicurezza dei genitori favoriscono la separazione transitoria. Pertanto, dovrebbero essere sicuri che la decisione presa sia corretta. Ci sono madri che sentono la separazione più dei loro figli, e anche se non piangono, i loro occhi trasmettono insicurezza.

È importante che genitori e familiari parlino di questo momento del bambino e siano facilitatori in questo processo, rafforzando e incoraggiando il bambino a sentirsi felice insieme ai membri della classe una parte della giornata. Alcuni dialoghi possono essere scambiati con quelli piccoli, per incoraggiarli a voler andare a scuola come: giocherai, fai cose che non fai a casa, fai nuove amicizie, dipingi, fai uno spuntino e vai al parco giochi, ecc. Poi dici a mamma tutto (o per papà, nonna, nonno ...). "Quando il bambino sa che può dire tutto ciò che sta per vivere, si sente più sicuro, più forte e più felice.

Sarà imperativo, in questo momento di adattamento, e anche quando necessario, la presenza della madre, del padre o qualcuno di fiducia del bambino in modo che possa affrontare il nuovo ambiente con qualcuno con cui si sente al sicuro e, gradualmente, modo sicuro ed efficace, dicendo addio alla persona che ti accompagna senza grossi problemi. I genitori possono avere difficoltà a vivere questo processo perché non possono stare via per molti giorni dalle loro attività professionali. In questo caso, sarebbe importante che fossero presenti, almeno il primo giorno, e poi essere sostituiti da qualcuno della fiducia del bambino.

Riflessioni alla famiglia e agli insegnanti:

* Fornisci al bambino atteggiamenti sicuri, assicurandoti di tornare a prenderli a scuola. Afferma il tuo amore e quanto è importante per la famiglia;

* Commenta la scuola e le cose che farà lì con entusiasmo, ma non creare illusioni dicendo che tutto sarà come vorrebbe. Spiega che è un luogo collettivo e che ci saranno altri bambini con cui giocare e condividere l'attenzione;

* Partecipa al processo di adattamento del tuo bambino, senza fretta che finisca presto;

* Rispetta le linee guida della scuola e cerca di capire la strategia degli insegnanti per agire insieme;

* Dare la priorità a non essere in ritardo né al momento dell'ingresso né al momento del ritiro del bambino. Questo rafforza la sua fiducia nei suoi genitori e riduce ogni disagio come l'ansia;

* Parla di com'è stata la giornata del bambino, chiedi e lasciala parlare al suo ritmo. Non rispondere per questo con affermazioni, ad esempio, hai mangiato tutto il tuo spuntino? Chiedi: come è stata la merenda? Dimmi cosa ti è piaciuto di più del tuo snack;

* Spiegare onestamente le modifiche di routine al bambino, anche se è piccolo ma, ovviamente, con una lingua appropriata per ogni fascia d'età. I bambini si rendono conto quando i genitori non dicono la verità e questo di solito influisce sulla fiducia e sul rispetto che hanno per loro.

È importante capire che i bambini, anche se di piccole dimensioni, dovrebbero essere ascoltati e accolti nei loro bisogni come qualsiasi soggetto. Sono persone complete con opinioni, preferenze ed emozioni che non dovrebbero essere liquidate come meno importanti a causa della loro età. Essere in un ambiente sicuro consentirà il pieno sviluppo delle tue abilità emotive, sociali e cognitive.

Fonte: Quadro nazionale dei curricula / Educazione dei bambini

http://naescola.eduqa.me/sviluppo del bambino / come-genitore-insegnante-CANfacilitare-un-adattacao-escolar /

Condividi:

Registra la tua email per ricevere
notizie e scarica il mio free E-book.

GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!